I viaggi passati – LONDRA

Ho deciso di raccontare i viaggi nel corso della mia vita. Il primo di cui vi parlo è anche uno degli ultimi fatti: Londra, maggio 2017.

Molti anni fa, nel 2004 o 2005 credo, ero stata in Inghilterra in vacanza studio e ci avevano portato a Londra in giornata. Quello che mi avevano fatto vedere, molto poco ho scoperto, non mi aveva impressionato granché. Perciò quest’anno io e mia sorella, vera London-addicted, ci siamo regalate 4 giorni in questa città e me ne sono follemente innamorata. In questi pochi giorni questa città è riuscita a conquistarmi e a scalare la classifica dei miei luoghi preferiti. Abbiamo viaggiato con Ryanair e pernottato in ostello, con colazione inclusa. Perciò il costo “base” del viaggio è stato abbastanza contenuto.

In 4 giorni scarsi siamo riuscite a vedere tutto quello che ci eravamo prefissate, abbiamo corso come matte ma ne è assolutamente valsa la pena. Ho pensato di raccontare solo i posti e le attrazioni che mi sono piaciute di più e che reputo dei capisaldi per un viaggio in questa città. Ovviamente manca ancora molto da vedere, perciò un prossimo viaggio a Londra è assolutamente necessario!

  • Camden town

Appena arrivate a Londra è stato uno dei promisi luoghi in cui siamo state, forse proprio il primo. Camden Town è Londra, quella che ti immagini; grigia sì, ma contemporaneamente colorata, piena di musica, di gente e di odori. Camden Town è la Londra alternativa e punk, per niente pulita ed elegante. Il mercato è particolarissimo, pieno zeppo di veri e propri negozi e bancarella; c’è tutta una sezione dedicata alla street food. Io mi ero già innamorata.

  • Tower of London

Questa è stata l’unica attrazione a pagamento che abbiamo deciso di visitare. Avevamo prenotato il biglietto da casa, in modo da evitare code e perdite di tempo. Una volta entrate dentro le mura della Tower of London sembra di avere fatto un viaggio nel tempo, direttamente nella città medievale. All’interno si può visitare tutto il parco, con i corvi della regina; un percorso museale, davvero ben fatto, articolato in vari edifici e che abbraccia molteplici temi. Infine, i gioielli della corona, contenuti in un vero e proprio caveau.

  • I Musei

Siamo riuscite a vedere il British, il Museo di Storia Naturale e la National Gallery. Tutti e tre sono bellissimi a modo loro. Curati nei minimi dettagli e gratis! Questo aspetto è sicuramente quello che colpisce maggiormente un italiano, abituato a pagare cifre spropositate per entrare in qualunque museo. E, sinceramente, ben pochi musei in Italia posso gareggiare con questi tre.

  • Buckingham Palace e il cambio della guardia

Questa è, fra tutte le cose nominate, quella che forse mi è piaciuta meno. Però è anche una delle cose più caratteristiche di questa città, perciò una volta nella vita va visto! Bisogna armarsi di grande pazienza, arrivare davanti ai cancelli abbastanza presto e stare in piedi alcune ore per potersi godere al meglio lo spettacolo. Però poi di spettacolo si tratta, una grande intrattenimento che riesce ancora a conquistare i turisti da tutto il mondo.

  • I parchi e i loro animali

WOW. Solo questa parola può esprimere quello che ho provato a camminare in questi grandissimi parchi cittadini. Sono tutti curatissimi e pulitissimi, pieni di gente che passeggia o parla seduta sulle panchine. Il tutto circondati da animali, totalmente privi di paura nei confronti dell’uomo. Questo, secondo me, la dice lunga su come sono trattati e amati dagli inglese stessi. Cigni, diverse varietà di anatre e uccelli, cormorani e scoiattoli sono i veri padroni di questi luoghi. Per avere un’idea di quando mi siano piaciuti vedi anche articolo dopo  🙂

 

 

Annunci