WWoofing around

Ebbene sì, sono ancora viva. E sono ancora in Canada. Ma, ho una giustificazione.

In questi due mesi (DUEMESI!!!) sono stata in due diverse farm come WWOOFER, ossia una sorta di volontario che in cambio di alcune ore di lavoro ottiene in cambio il vitto e l’alloggio. Visto l’insoddisfazione e, soprattutto, la solitudine della mia vita Torontiana (?) ho deciso di dare una svolta alla situazione spostandomi nella campagna canadese.

Nella prima farm il lavoro era estenuante: 8/10 ore al giorno, fra animali e un giardino enorme senza un albero sotto cui ripararsi nelle ore più calde. Perché sì, in Canada fa caldo. Ma caldo proprio! In tutto questo, non c’era il wifi e non mi prendeva il telefono. Praticamente ho vissuto per 5 settimane nel 1990 … Per alcuni aspetti è stata un’esperienza interessante, per altri un’esperienza distruttiva. Quando ho lasciato la farm mi sentivo decisamente più forte, ma anche prosciugata da gran parte delle mie energie.

Dopo due settimane di viaggio fra Ontario e Quebec, di cui racconterò prossimamente, mi sono spostata nella farm in cui i trovo attualmente. Qui la giornate è molto più rilassata, il lavoro minore e meno pesate; quasi come una vacanza. Una meraviglia!

L’esperienza del wwoofer è davvero bella, si scoprono alcuni lati del carattere che non si conoscevano e si capisce qual è il limite di sopportazione a cui poter spingere il proprio corpo.

Annunci