Programmazione – parte 2

Mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa.

Tutti i miei buoni propositi sono andati a farsi benedire, un fallimento, una disfatta, una Caporetto multimediale. A mia discolpa mi sono ammalata, ho avuto due settimane di lavoro infernali, mia sorella si è laureata, ci sono state le feste e sono andata via qualche giorno con la famiglia.

Tutte scuse, direte voi.

Assolutamente vero, rispondo io.
I buoni propositi dell’ultimo post, rimangono validi anche in questo. Questa volta rispetterò tutte (quasi tutte…) le scadenze che mi sono autoimposta. Questo 2018 deve essere diverso: nuovo paese, nuova vita, nuova organizzazione.

Arrivederci a venerdì, la nuova me è alle porte :)P

Annunci

Programmazione e obbiettivi

Avere un blog è un’esperienza nuova per me; stimolante e impegnativa per alcuni aspetti. Sono sempre stata una persona abbastanza disordinata e molto disorganizzata e, nonostante i vari anni di università, non sono mai riuscita a migliorare questo aspetto di me stessa. L’ ostacolo più grande per me è la costanza. Riuscire a pubblicare dei contenuti con costanza, appunto
Ho deciso perciò di darmi delle scadenze, dei giorni precisi in cui aggiornare il blog. Il lunedì sarà dedicato ai racconti dei viaggi passati; il mercoledì è riservato al Canada e ai vari aspetti legati al Working Holiday Visa; il venerdì è invece per i libri, documentari, film o serie TV dedicati al tema del viaggio e ai grandi viaggiatori. La domenica vi porterò alla scoperta dei luoghi e dei monumenti vicino a casa mia; delle tipiche “gite fuori porta” per un lombardo.
Avere un blog e aggiornarlo è una grandissima sfida per me. Prima del grande salto di Aprile, mi sembra appropriato provare a me stessa che, se mi impegno, posso fare ogni cosa, anche quelle molto molto fuori dalla mia comfort zone.

About Me

Ciao a tutti. Mi chiamo Alice, ho 27 anni e sono un archeologa. O almeno, vorrei esserlo. Considerate le scarse possibilità lavorative offerte dalla mia madrepatria, ho preso la decisione di partire. Ho sempre voluto farlo, ma per un motivo o per un altro, non avevo mai trovato il coraggio. Ora è il momento. Quasi per scherzo a Febbraio ho fatto richiesta per il Working Visa Holiday per il Canada e, a maggio, ho ricevuto la conferma e l’invito a entrare nel paese. Tempo di sbrigare tutte le faccende necessarie e mettere da parte qualche risparmio. Aprile 2018, Canada arrivo!

In questo blog racconterò, in primo luogo e fra le altre cose, la lunga strada per arrivare in Canada, i documenti necessari e le ansie da affrontare. Una sorta di diario di viaggio, che mi accompagnerà in tutto questo viaggio.

Sono convinta che questa sarà solo la prima tappa del mio viaggio, il mondo è grande e ho voglia di vederne il più possibile.

 

DSC_0527